Palette contouring made in Italy: Atene e Olimpia di Mulac Cosmetics

Il contouring: ormai tutti sappiamo di cosa si tratta e siamo curiosi di provare i trucchi delle star (anche se si sta già passando allo strobing).
Si rendono quindi necessari (o li rende tali il nostro desiderio di make-up addicted) prodotti specifici per questo genere di applicazione.
Piano piano sul mercato hanno iniziato a comparire polveri e creme atte a soddisfare questa nuova necessità, fra cui alcuni comodi kit che permettono di avere sia chiari che scuri in un unica confezione. Per nominarne alcuni: l’Instamarc di Marc Jacobs, il Contour Blush di Nars, la Ready To go di bareMinerals, le palette contouring di Anastasia Beverly Hills, le polveri di Kat von D… e così via.
Il problema è che non tutti questi prodotti sono reperibili in Italia, come Anastasia Beverly Hills o Kat von D, alcuni hanno prezzi poco accessibili e mancano quasi del tutto proposte italiane, se si esclude il matitone Contourmania di Neve Cosmetics.

..e quando tutti ci stavamo arrendendo…

è arrivata Mulac Cosmetics con le palette contouring Atene e Olimpia!

slide5
Immagine promozionale con il primo packaging in plexiglass

Atene contiene 8 prodotti in crema per il contouring e l’highlighting, mentre Olimpia ne ha la stessa quantità ma in polveri.

Queste palette vennero rilasciate in un periodo un po’ infelice, se non vado errando pochi giorni prima di Natale 2014, quando tutti i regali erano già praticamente fatti, e  in una edizione limitata dal packaging in plexiglass molto carino. Questa uscita fu molto discussa in quanto, oltre al tempismo un po’ mancato, il prezzo era di 72,90 € cadauna e giustificato esclusivamente dal packaging in plexiglass, definito “materiale pregiato” dall’azienda.  Per citare Mulac: “Si affacciano così nell’universo del makeup la prima palette in polvere ed in crema per il contouring & l’highlighting completamente naturali. Anche il packaging e il suo studio, rappresentano l’unicità di Olimpia ed Atene, in quanto sono realizzate interamente a mano in Italia attraverso lo studio accurato di artigiani qualificati. La struttura è interamente composta da plexiglass, un materiale pregiato che la rende unica ed elegante.”

slide2
Immagine promozionale

Piccola menzione per le immagini promozionali che mostravano quattro modelle, dagli abiti di ispirazione “antica Grecia”, su cui era stato fatto un contouring fin troppo marcato e mal fatto nel caso della ragazza bionda la cui fronte appariva tranciata a metà. Della serie idea buona, ma realizzazione un po’ scadente.

Nonostante fossero edizioni limitate, esse vennero riassortite per poi essere vendute scontate. Poco dopo Mulac Cosmetics rilasciò le stesse palette, ma con un packaging in cartone, a un prezzo decisamente più abbordabile e ridimensionato: è qui che mi sono decisa ad azzardare l’acquisto. Vi parlerò quindi di questa versione delle palette.

Sono un prodotto molto interessante e praticamente inedito sulla piazza italiana. Hanno stuzzicato subito la mia curiosità, ma il prezzo della vecchia versione era a mio parere eccessivo, probabilmente dovuto ad elevati cosi per la produzione del packaging e quindi avevo rinunciato all’acquisto. Con il ridimensionamento di questo e il nuovo packaging, esse sono immediatamente diventate un prodotto molto succulento e accessibile.

box
La Palette Macramè vuota

Le palette hanno un packaging costituito di cartone, per fondo e coperchio, e gomma piuma molto compatta, per la cornice. Nelle parti in cartone è impresso un motivo damascato che però risulta abbastanza illeggibile in quanto poco marcato. Il fondo è magnetico e vi si trovano applicate le 8 cialde in polvere o crema, a seconda della palette che acquistate. Magnetica è anche la chiusura. La struttura sembra essere molto robusta, leggera e relativamente impermeabile. Sul coperchio vi è una finestra trasparente con il logo dell’azienda che permette di identificare in modo immediato le cialde contenute nella palette. La palette misura 12 x 22 x 1,5 cm. ed è acquistabile anche vuota con la denominazione di Palette Macramè  al costo di 11,90 €.

Le cialde vendute singolarmente

Nel caso non foste interessati ad acquistare tutto l’assortimento, anche le cialde sono disponibili singolarmente al prezzo di 12,90 € l’una e sono dotate di un packaging che ne permette il trasporto e la protezione. Nella sezione Powder C&H trovate quelle di Olimpia e in Cream C&H trovate quelle di Atene. Facendo un rapido conto: 12,90 € x 8 sono 103,20 € mentre la palette ne costa 44,90 € per lo stesso quantitativo di prodotti (quindi 5,61 € a variante). Naturalmente c’è da considerare che chi non ne fa un uso professionale probabilmente necessiterà solo di poche colorazioni.

Mulac_Olimpia_e_Atena
Sopra Atene e sotto Olimpia

Generalmente mi trovo abbastanza bene con questi prodotti, più con le polveri che con le creme ad essere onesti, ma entrambe le formulazioni sono scriventi e modulabili. Le palette hanno nuance sia calde che fredde che si adattano anche alle carnagioni più cadaveriche come la mia; la palette in polvere annovera anche due illuminanti, uno champagne e uno rosato. Se volete sapere esattamente cosa ne penso nel dettaglio vi rimando alle recensioni singole che trovate negli articoli dedicati di cui sotto i link:

• Contouring in crema: Atene di Mulac Cosmetics

• Contouring in polvere: Olimpia di Mulac Cosmetics (la recensione non verrà fatta, l’azienda si è dimostrata ancora una volta poco seria.)

Faccio solo una piccola aggiunta sulla mia esperienza con Mulac Cosmetics. Su due ordini fatti, due errori da parte dell’azienda: probabilmente sfortuna, ma sono cose che ti fanno mettere in dubbio l’organizzazione dell’azienda. In un pacco di un ordine precedente mancava un prodotto, nell’ordine delle palette ho ricevuto inizialmente due Atene e nessuna Olimpia.
Nota positiva: il servizio clienti che al primo ordine si era dimostrato lento e inefficiente, al secondo ha risposto con prontezza e hanno rettificato con la massima velocità il loro sbaglio. Mi viene da pensare che Mulac sia ancora un’azienda giovane e un po’ disorganizzata, ma non voglio pronunciarmi in modo definitivo a riguardo e confido in un miglioramento.

Sempre Vostra,

R.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *