Into The Bin: prodotti terminati o bocciati
| Round 1 |

Nonostante la smania di continuare a provare cose nuove, mi sono imposta per ragioni etiche e di portafoglio di finire i prodotti, almeno per quanto riguarda skincare, capelli e cura del corpo.

Quindi con oggi inauguro il Round 1 di Into The Bin (letteralmente nel cestino): rubrica in cui vi racconterò brevemente dei prodotti che ho terminato, MA anche dei prodotti che mi hanno talmente delusa da finire nel pattume prima del loro effettivo esaurimento.

Ma bando alle ciance e iniziamo!

Prodotti terminati

1 | Dr. Organic | Lavender Conditioner – cruelty-free
Intothebin1_1
Penso che il mio amore per Dr. Organic non sia ancora emerso, ma io AMO questo brand inglese. Ho provato parecchi prodotti di questa marca, che reperisco principalmente tramite campagne su Privalia o Amazon BuyVip, in quanto non ho ancora scovato un rivenditore fisico o online che sia davvero competitivo (se avete qualche dritta lasciatemi un commento!).

Nello specifico questo balsamo mi ha lasciato molto soddisfatta: l’aroma della lavanda si percepisce in modo chiaro e non alterato, il prodotto nutre e rinforza i capelli, lasciandoli però leggeri e districati, nonostante io abbia capelli sottili e molto lunghi. Oltre la lavanda il balsamo contiene anche aloe vera, burro di karitè, vitamina e olio di semi di girasole. Il prodotto è mediamente denso e permette alla spazzola di scorrere facilmente fra i capelli e districarli.

A mio parere Dr. Organic ha molti punti di forza: il marchio punta su ingredienti organici e naturali, sostenibili e bio attivi, non testa sugli animali e molte linee sono addirittura vegani, come anche il prodotto in analisi (si escludano quelle al miele, pappa reale e bava di lumaca).

2 | LUSH | Non ti scordar di me – cruelty-free Intothebin1_2Ve ne avevo parlato anche in un vecchio post sulla mia skincare routine: è tipo la duecentesima confezione che compro, in quanto non riesco a trovare un altro struccante o olio che mi garantisca i suoi risultati. Lo adoro in modo spropositato: dall’avvolgente profumo che sprigiona all’azione struccante, che riesce a rimuovere anche i prodotti più tenaci lasciando la pelle morbidissima. Una vera coccola.N.B. Non Buttate via le confezioni Lush terminate. Cinque di questi vasetti (anche di dimensioni maggiori) riportati in bottega, vi varranno una maschera fresca gratis!

3 | Kiehl’s | Creamy Eye Treatment with Avocado – non cruelty-free
Intothebin1_3Come il prodotto sopra, anche questa crema è un evergreen per me, non insostituibile, ma facilmente la ricompro. Anche questa la menzionavo nel vecchio post sulla mia skincare routine e riconfermo al 100% quanto detto: nutriente in profondità, la crema però non unge e ha una texture molto particolare che col calore del corpo diventa come acquosa. Costicchia un po’, ma serve davvero pochissimo prodotto per una singola applicazione, quindi dura nel tempo.

4 | Clarins | Tonico alla Camomilla (mini size) non cruelty-free
Intothebin1_4Questo tonico è indicato per pelle normale o secca,  difatti è molto delicato, ma forse per la mia pellaccia fin troppo. La fragranza è molto delicata e piacevole, ma per quanto riguarda l’effetto penso che il tonico all’Iris, sempre Clarins, sia più adatto alle mie necessità. Penso che per persone dalla pelle particolarmente secca o delicata invece possa essere un prodotto ideale: estremamente delicato, non tira e non irrita, lasciando la pelle idratata e rilassata.

5 | L’Oreal | Acqua Micellare non cruelty-free
Intothebin1_5
Questo prodotto si colloca straordinariamente nella categoria delle acque micellari: nonostante il prezzo contenuto, l’azione struccante è davvero efficace senza risultare aggressiva per occhi o pelle. Il prodotto è praticamente inodore, infatti non contiene alcun profumo, caratteristica che lo rende adatta anche alle pelli più sensibili e alle persone che non amano le profumazioni sfacciate. Nulla da invidiare ad acque micellari molto più costose.

6 | Maybelline | The Colossal Volum Express Mascara non cruelty-free
Intothebin1_6
L’unico prodotto di make-up che a questo round entra nella rubrica.
Dopo un lungo servizio pensiono questo mascara di Maybelline ormai secco. Il Colossal Volum Express è un mascara dall’ottima formulazione e texture, come molti mascara della Maybelline dopotutto, e si piazza sul mercato con un’eccezionale rapporto qualità/prezzo. Personalmente fra quelli disponibili del brand, non si colloca come uno dei miei preferiti, ma più che altro a causa del conflittuale rapporto che ho con gli scovolini in fibra così grandi; tendo a preferire quelli in silicone come il Ciglia Sensazionali che vi ho recensito in questo articolo. Se siete invece amanti del genere, dovete provarlo!

Prodotti bocciati:

1 | Kiehl’s | Ultra Facial Oil-free Lotion non cruelty-free
Intothebin1_7Probabilmente ero ubriaca quando ho comprato questa crema “idratante”, non mi so proprio spiegare come le mie mani abbiano afferrato un tale scempio. La crema è sì ultraleggera, ma lo è grazie a una quantità spropositata di alcol, che si rintraccia anche solo annusando il prodotto. Una volta applicata per forza di cose è molto fresca, quasi un gel, ma una volta evaporata la componente alcolica, sulla pelle resta una patina appiccicosa poco gradevole. Mai più. Ho provato a riutilizzarla su altre parti del corpo e forse l’unica è come crema piedi rinfrescante, ma nemmeno quello gli riesce particolarmente bene.

Avete provato qualcuno dei prodotti? Vi incuriosisce qualcosa?

Sempre Vostra,

R.

2 thoughts on “Into The Bin: prodotti terminati o bocciati
| Round 1 |”

  1. Ho provato un bel po’ dei prodotti che hai mostrato, anche io ho adorato l’acqua micellare di L’Oreal e il mascara di Maybelline, per quanto riguarda il contorno occhi di Kiehl’s purtroppo non mi sono trovata bene come te, era troppo leggero per il mio contorno occhi secco! Mentre la crema per il viso di Kiehl’s è uno scempio, hai ragione! L’avevo comprata un paio di estati fa perchè cercavo una crema leggera ma nutriente, ma questa lascia davvero una patina fastidiosa e in più mi ha fatto venire un sacco di brufoli! 🙂

    1. Grazie per il commento e scusa per il ritardo di risposta. Kiehl’s è un marchio che mi disorienta moltissimo: alcuni prodotti li trovo fantastici, altri delle vere proprie porcate. Che contorno occhi consigli, che nei periodi di stree qualcosa di più “ciccioso” fa sempre bene!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *